ALICE BACCALINI


Musician

Born in Milan, Alice Baccalini carried out her piano studi at Conservatorio Giuseppe Verdi, Milan, where she achieved her  diploma, with top marks and honours, at the age of fifteen. 

She then specialized first with Nune and Tatevik Hairapetian, then with Franco Scala at the Accademia Pianistica Internazionale Incontri col Maestro in Imola (2005-2009), with Lev Natochenny at the Hochschule fùr Musik in Frankfurt (2009-2011), with Elisso Virsaladze at the Scuola di Musica di Fiesole (2012-2014) and with Nora Doallo at the Conservatorio della Svizzera Italiano in Lugano (2013-2015).

Thanks to the meeting with influential musicians sensitive to historically informed performance practice, Alice Baccalini developed a curiosity and passion for the performance of classical repertoire on original instruments. In February 2022 she achieved her Master in fortepiano and historical piano at the Musikhochschule in Stuttgart, under the guidance of Stefania Neonato. 

She has attended several masterclasses with Vladimir Ashkenazy, Paul Badura Skoda, Andrea Lucchesini, Gonzalo Soriano, Marcello Abbado, Cédric Pescia, Riccardo Risaliti, Zòltan Kocsis, Steven Spooner, Lylia Zilberstein, Salvatore Accardo, Davide Cabassi, Viviana Sofronitsky, Homero Francesch, Christine Busch. In 2022 she has also attended the International Musicians Seminar in Prussia Cove studying in the class of Thomas Adès.

Alice first played in public at the age of four and at ten made her début in Conservatorio G. Verdi in Milan with the Società dei Concerti.  Since then she has carried out an intense solo and chamber music activity, which has led her to perform throughout Italy and Europe. 

In November 2011 Alice won the first price in the XI international contest held by Società Umanitaria.

On the 31st December 2011 she was invited by Teatro La Scala  to play E. Satie’s “Gymnopédie” on the occasion of the New Year’s Eve Galà of the Ballet Academy of the theatre.     

Since 2011 Alice teaches piano at Scuola di Musica Cluster in Milan.

Alongside the concert activity, Alice founded the Association Marco Budano, a non-profit organisation with the goal of making music accessible to people excluded from society. The first initiative promoted by the association was the innovative “Brahms a Milano”, a project aiming to program the integral chamber music works of Johannes Brahms. All proceeds went to associations operating for social inclusion.

Alice is extremely passionate and dedicated to chamber music and in the past years she has had the opportunity to collaborate with distinguished musicians such as Mario Brunello, Lorenza Borrani, Pavel Vernikov, Pablo Hernan, Alexandra Soumm, Trio Boccherini, Quartetto Lyskamm, Luca Buratto, Giorgio Casati, Cecilia Ziano, Gabriele Carcano e Ursina Maria Braun. In 2021 she founded Lumi Quintet (fortepiano and wings), together with Emiliano Rodolfi (oboe), Eduardo Beltràn (clarinet), Elisa Bognetti (horn) e Michele Fattori (bassoon), friends with whom she shares passion for the performance on original instruments.

In February 2022 her first CD was released, dedicated to Johannes Brahms' solo music on historical instruments, released by Da Vinci Publishing.

Alice Baccalini ha svolto gli studi di pianoforte presso il Conservatorio di Milano, dove si è diplomata all’età di 15 anni con il massimo dei voti e la lode.

Si è perfezionata con con Nune e Tatevik Hairapetian, con Franco Scala all’Accademia di Imola, con Lev Natochenny  alla Hochschule für Musik di Francoforte e con Elisso Virsaladze alla Scuola di Musica di Fiesole. A giugno 2015 ha conseguito  il Master in Performance presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano.

Grazie all’incontro con altri musicisti sensibili alla prassi esecutiva storicamente informata, è nata la curiosità e la passione nei confronti dell’esecuzione del repertorio classico su strumenti originali. A febbraio 2022 ha conseguito il Master in fortepiano e pianoforte storico alla Musikhochschule di Stoccarda, sotto la guida di Stefania Neonato.

Ha partecipato a masterclass con V.Ashkenazy, P.Badura-Skoda, A.Lucchesini, J.Soriano, M.Abbado, C.Pescia, R.Risaliti, Z.Kocsis, L.Zilberstein, S.Accardo, D.Cabassi, V. Sofronitsky, H.Francesch, C.Busch. Nel 2022 è stata ammessa all'International Musicians Seminar a Prussia Cove nella classe di Thomas Adès.

Ha esordito a 10 anni nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano per la Società dei Concerti. Da allora svolge un’intensa attività solistica e cameristica, che l’ha portata ad esibirsi in tutta Italia e Europa.

Nel novembre 2011 Alice ha vinto il primo premio al XXI concorso Internazionale della Società Umanitaria di Milano.

In occasione del Galà di Capodanno dell’Accademia di Ballo, Alice è stata invitata a suonare “Gymnopédie” di E. Satie al Teatro alla Scala di Milano.

Dal 2011 Alice insegna pianoforte alla Scuola di Musica Cluster di Milano.

Insieme al violoncellista Giorgio Casati, nel 2017 Alice ha fondato l’Associazione Marco Budano, una associazione no-profit con l’obiettivo di rendere la musica accessibile agli emarginati dalla società. Il primo progetto promosso dall’associazione è stato “Brahms a Milano”, un progetto che ha coinvolto novanta musicisti nell'esecuzione integrale della musica da camera strumentale di Johannes Brahms, a favore di associazioni ed enti operanti per l'inclusione sociale.

Alice è estremamente appassionata e dedita alla musica da camera e negli ultimi anni ha avuto modo di collaborare con musicisti come Mario Brunello, Lorenza Borrani, Pavel Vernikov, Pablo Hernan, Alexandra Soumm, Trio Boccherini, Quartetto Lyskamm, Luca Buratto, Giorgio Casati, Cecilia Ziano, Gabriele Carcano e Ursina Maria Braun. Nel 2021 ha fondato il Lumi Quintet (fortepiano e fiati), insieme a Emiliano Rodolfi (oboe), Eduardo Beltràn (clarinetto), Elisa Bognetti (corno) e Michele Fattori (fagotto), con cui condivide la passione per l’esecuzione su strumenti storici.

A febbraio 2022 è stato pubblicato il suo primo CD, dedicato alla musica solistica di Johannes Brahms su strumenti storici, uscito per Da Vinci Publishing.

Born in Milan, Alice Baccalini carried out her piano studi at Conservatorio Giuseppe Verdi, Milan, where she achieved her  diploma, with top marks and honours, at the age of fifteen. 

She then specialized first with Nune and Tatevik Hairapetian, then with Franco Scala at the Accademia Pianistica Internazionale Incontri col Maestro in Imola (2005-2009), with Lev Natochenny at the Hochschule fùr Musik in Frankfurt (2009-2011), with Elisso Virsaladze at the Scuola di Musica di Fiesole (2012-2014) and with Nora Doallo at the Conservatorio della Svizzera Italiano in Lugano (2013-2015).

Thanks to the meeting with influential musicians sensitive to historically informed performance practice, Alice Baccalini developed a curiosity and passion for the performance of classical repertoire on original instruments. In February 2022 she achieved her Master in fortepiano and historical piano at the Musikhochschule in Stuttgart, under the guidance of Stefania Neonato. 

She has attended several masterclasses with Vladimir Ashkenazy, Paul Badura Skoda, Andrea Lucchesini, Gonzalo Soriano, Marcello Abbado, Cédric Pescia, Riccardo Risaliti, Zòltan Kocsis, Steven Spooner, Lylia Zilberstein, Salvatore Accardo, Davide Cabassi, Viviana Sofronitsky, Homero Francesch, Christine Busch. In 2022 she has also attended the International Musicians Seminar in Prussia Cove studying in the class of Thomas Adès.

Alice first played in public at the age of four and at ten made her début in Conservatorio G. Verdi in Milan with the Società dei Concerti.  Since then she has carried out an intense solo and chamber music activity, which has led her to perform throughout Italy and Europe. 

In November 2011 Alice won the first price in the XI international contest held by Società Umanitaria.

On the 31st December 2011 she was invited by Teatro La Scala  to play E. Satie’s “Gymnopédie” on the occasion of the New Year’s Eve Galà of the Ballet Academy of the theatre.     

Since 2011 Alice teaches piano at Scuola di Musica Cluster in Milan.

Alongside the concert activity, Alice founded the Association Marco Budano, a non-profit organisation with the goal of making music accessible to people excluded from society. The first initiative promoted by the association was the innovative “Brahms a Milano”, a project aiming to program the integral chamber music works of Johannes Brahms. All proceeds went to associations operating for social inclusion.

Alice is extremely passionate and dedicated to chamber music and in the past years she has had the opportunity to collaborate with distinguished musicians such as Mario Brunello, Lorenza Borrani, Pavel Vernikov, Pablo Hernan, Alexandra Soumm, Trio Boccherini, Quartetto Lyskamm, Luca Buratto, Giorgio Casati, Cecilia Ziano, Gabriele Carcano e Ursina Maria Braun. In 2021 she founded Lumi Quintet (fortepiano and wings), together with Emiliano Rodolfi (oboe), Eduardo Beltràn (clarinet), Elisa Bognetti (horn) e Michele Fattori (bassoon), friends with whom she shares passion for the performance on original instruments.

In February 2022 her first CD was released, dedicated to Johannes Brahms' solo music on historical instruments, released by Da Vinci Publishing.

Alice Baccalini ha svolto gli studi di pianoforte presso il Conservatorio di Milano, dove si è diplomata all’età di 15 anni con il massimo dei voti e la lode.

Si è perfezionata con con Nune e Tatevik Hairapetian, con Franco Scala all’Accademia di Imola, con Lev Natochenny  alla Hochschule für Musik di Francoforte e con Elisso Virsaladze alla Scuola di Musica di Fiesole. A giugno 2015 ha conseguito  il Master in Performance presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano.

Grazie all’incontro con altri musicisti sensibili alla prassi esecutiva storicamente informata, è nata la curiosità e la passione nei confronti dell’esecuzione del repertorio classico su strumenti originali. A febbraio 2022 ha conseguito il Master in fortepiano e pianoforte storico alla Musikhochschule di Stoccarda, sotto la guida di Stefania Neonato.

Ha partecipato a masterclass con V.Ashkenazy, P.Badura-Skoda, A.Lucchesini, J.Soriano, M.Abbado, C.Pescia, R.Risaliti, Z.Kocsis, L.Zilberstein, S.Accardo, D.Cabassi, V. Sofronitsky, H.Francesch, C.Busch. Nel 2022 è stata ammessa all'International Musicians Seminar a Prussia Cove nella classe di Thomas Adès.

Ha esordito a 10 anni nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano per la Società dei Concerti. Da allora svolge un’intensa attività solistica e cameristica, che l’ha portata ad esibirsi in tutta Italia e Europa.

Nel novembre 2011 Alice ha vinto il primo premio al XXI concorso Internazionale della Società Umanitaria di Milano.

In occasione del Galà di Capodanno dell’Accademia di Ballo, Alice è stata invitata a suonare “Gymnopédie” di E. Satie al Teatro alla Scala di Milano.

Dal 2011 Alice insegna pianoforte alla Scuola di Musica Cluster di Milano.

Insieme al violoncellista Giorgio Casati, nel 2017 Alice ha fondato l’Associazione Marco Budano, una associazione no-profit con l’obiettivo di rendere la musica accessibile agli emarginati dalla società. Il primo progetto promosso dall’associazione è stato “Brahms a Milano”, un progetto che ha coinvolto novanta musicisti nell'esecuzione integrale della musica da camera strumentale di Johannes Brahms, a favore di associazioni ed enti operanti per l'inclusione sociale.

Alice è estremamente appassionata e dedita alla musica da camera e negli ultimi anni ha avuto modo di collaborare con musicisti come Mario Brunello, Lorenza Borrani, Pavel Vernikov, Pablo Hernan, Alexandra Soumm, Trio Boccherini, Quartetto Lyskamm, Luca Buratto, Giorgio Casati, Cecilia Ziano, Gabriele Carcano e Ursina Maria Braun. Nel 2021 ha fondato il Lumi Quintet (fortepiano e fiati), insieme a Emiliano Rodolfi (oboe), Eduardo Beltràn (clarinetto), Elisa Bognetti (corno) e Michele Fattori (fagotto), con cui condivide la passione per l’esecuzione su strumenti storici.

A febbraio 2022 è stato pubblicato il suo primo CD, dedicato alla musica solistica di Johannes Brahms su strumenti storici, uscito per Da Vinci Publishing.

Repertorio

C.P.E.Bach:
Wüttemberg Sonata n.1 in La minore 
Sonata in Fa minore, Wq.63 n.6
Fantasia in Mi bemolle maggiore, Wq.58, H.277
Rondò in mi minore, Wq.66, H. 272 "Abschied von meinem Silbermannischen Claviere”

J.S.Bach:
Invenzioni a due voci (vari)
Sinfonie a tre voci (vari)
Preludi e Fughe dal Clavicembalo Ben Temperato (vari)
Suite Inglese n.2 in La minore, BWV 807
Suite Francese n.5 in Sol maggiore, BWV 816
Ouverture Francese in Si minore, BWV 831
Aria e Variazioni nello stile Italiano in La minore, BWV 989
Sonata per Violino e Pf in Do minore, BWV 1017

B.Bartók:
Studio op.18 n.2
Sonata per due Pf e Percussioni, BB115 (Sz110)

L. van Beethoven:

Sonata n.1 op.2 n.1 in Fa minore
Sonata n.2 op.2 n.2 in La maggiore
Sonata n.3 op.2 n.3 in Do maggiore
Sonata n.8 op.13 in Do minore
Sonata n.13 op.27 n.1 in Mi bemolle maggiore
Sonata n.14 op.27 n.2 in Do diesis minore
Sonata n.20 op.49 n.2 in Sol maggiore
Sonata n.23 op.57 in Fa minore
Sonata n.25 op.79 in Sol maggiore
Sonata n.27 op.90 in Mi minore
Fantasia op.77 in Sol minore
Concerto per Pf e Orchestra n.3 op.37 in Do minore
Sonata per Pf e Violino n.1 op.12 n.1 in Re maggiore
Sonata per Pf e Violino n.4 op.23 in La minore
Sonata per Pf e Violino n.6 op.30 n.1 in La maggiore
Grande Fuga per Pf a quattro mani op.134 in Si bemolle maggiore
7 Variazioni sul tema “Bei Männern, welche Liebe fühlen” dal “Flauto Magico” WoO46 in Mi bemolle maggiore
12 Variazioni sul tema “Ein Mädchen oder Weibchen'' dal “Flauto Magico” op.66 in Fa maggiore
Sonata per Pf e Violoncello n.1 op.5 n.1 in Fa maggiore
Sonata per Pf e Violoncello n.3 op.69 in La maggiore
Sonata per Pf e Violoncello n.5 op. 102 n.2 in Re maggiore
Trio per Pf, Violino e Violoncello n.3 op.1 n.3 in Do minore
Trio per Pf, Violino e Violoncello n.7 op.97 in Si bemolle maggiore
Quintetto per Pf e Fiati op.16 in Mi bemolle maggiore

E.Bozza:
Aria per Sax contralto e Pf

J.Brahms:
Scherzo op.4 in Mi bemolle minore
Due Gavotte WoO 3
Sarabanda in La maggiore WoO 5
Variazioni e fuga su un tema di Haendel op.24 in Si bemolle maggiore
Intermezzo op.118 n.2 in La maggiore
Klavierstücke op.119
16 Valzer op.39 per Pf a quattro mani
Variazioni sul Geister-Thema di R.Schumann per Pianoforte a quattro mani op.23 in Mi bemolle maggiore (1863)
21 Danze Ungheresi per Pf a quattro mani
Variazioni su un tema di Haydn per due Pf op.56b in Si bemolle maggiore
Sonata per Pf e Violino n.2 op.100 in La maggiore
Scherzo dalla Sonata FAE per Pf e Violino in Do minore
Sonata per Pf e Violoncello n.1 op.38 in Mi minore
Sonata per Pf e Violoncello n.2 op.99 in Fa maggiore
Due Gesange per Pf, Contralto e Viola op.91
Trio per Pf, Violino e Violoncello op.8 in Si maggiore (prima versione)
Trio per Pf, Violino e Violoncello op.87 in Do maggiore
Quartetto per Pf e Archi op.26 in La maggiore
Quintetto per Pf e Archi op.34 in Fa minore

F.Chopin:
Valzer (vari)
Notturni (vari)
Studi op.10 e op.25 (vari)
Improvviso n.1 op.29 n.1 in La bemolle maggiore
Improvviso Fantasia op.66 in Do diesis minore
Scherzo n.2 op.31 in Si bemolle minore
Ballata n.1 op.23 in Sol minore
Ballata n.4 op.52 in Fa minore
Sonata n.2 op.35 in Si bemolle minore
Andante Spianato e Grande Polacca Brillante op.22
Concerto per Pf e Orchestra n.1 op.11 in Mi minore

L.Dallapiccola:
Piccolo Concerto per Pf e Orchestra per Muriel Couvreux

C.Debussy:
Arabesque n.1
Suite Bergamasque op.75
Estampes

F.Donatoni:
Françoise Variationen (prima serie)

A.Dvorak:
Concerto per Pf e Orchestra op.33 in Sol minore
Trio per Pf, Violino e Violoncello n.4 op.90 in Mi minore

C.Franck:
Sonata per Violino e Pf in La maggiore

F.J.Haydn:
Sonata Hob XVI:52 in Mi bemolle maggiore
Sonata Hob XVI:42 in Re maggiore
Trio per Pf, Violino e Violoncello Hov XV:14 in La bemolle maggiore
Trio per Pf, Violino e Violoncello Hob XV:23 in Re minore

J.N.Hummel
Trio per Pf, Violino e Violoncello op.12 in Mi bemolle maggiore

P.Iturralde:
Suite ellenica per Sax contralto e Pf

H.Lachenmann:
Guero

G.Ligeti:
Musica Ricercata (vari)

F.Liszt:
Studio da concerto n.2 S.144 in Fa minore
Studio Trascendentale n.10 S.139 in Fa minore
Parafrasi da concerto sul “Rigoletto” S.434
Rapsodia Spagnola S.254
Da Anni di Pellegrinaggio: Secondo Anno – Italia

F.Martin:
Preludi n.3,4,5

F.Mendelssohn:
Rondò Capriccioso op.14 in Mi maggiore
Trio per Pf, Violino e Violoncello n.2 op.66 in Do minore

O.Messiaen:
Le rouge-gorge

D.Milhaud:
Scaramouche per Sax contralto e Pf

A.Moszkowski:
Studio op.72 n.11 in La bemolle maggiore
Suite per due Violini e Pf op.71

W.A.Mozart:
Rondò K485 in Re maggiore
Rondò K511 in La minore
Sonata K330 in Do maggiore
Sonata K545 in Do maggiore
Sonata K576 in Re maggiore
Fantasia K475 in Do minore
Concerto per Pf e Orchestra K271 in Mi bemolle maggiore
Concerto per Pf e Orchestra K413 in Fa maggiore
Concerto per Pf e Orchestra K466 in Re minore
Concerto per due Pf e Orchestra K365 in Mi bemolle maggiore
Sonata per Pf e Violino K454 in Si bemolle maggiore
Sonata per Pf e Violino K481 in Mi bemolle maggiore
Divertimento per Pf, Violino e Violoncello K254 in Si bemolle maggiore
Trio per Pf, Violino e Violoncello K542 in Mi maggiore
Trio per Pf, Violino e Violoncello K502 in Si bemolle maggiore
Quartetto per Pf e Archi K478 in Sol minore
Quintetto per Pf e Fiati K452 in Mi bemolle maggiore

F.Poulenc:
Sonata per Violino e Pf FP119
Storia di Babar, l’elefantino per Voce narrante e Pf

S.Prokofiev:
Sonata n.2 op.14 in Re minore
Toccata op.11 in Re minore

S.Rachmaninov:
Concerto per Pf e Orchestra n.2 op.18 in Do minore
Six Morceaux op.11 per Pf a quattro mani
Valzer e Romanza per Pf a sei mani
Suite per due Pf n.1 op.5
Suite per due Pf n.2 op.17
Danze Sinfoniche per due Pf op.45

M.Ravel:
Gaspard de la nuit
Sonata per Violino e Pf n.2 in Sol maggiore
Tzigane per Violino e Pf

E.Satie:
Tre Gymnopédies
Tre Preludes Flasques (pour un chien)
Parade per Pf a quattro mani

D.Scarlatti:
Sonata K64 in Re minore
Sonata K380 in Mi maggiore
Sonata K481 in Fa minore

A.Schnittke:
Hommage a Stravinsky, Prokofiev, Shostakovich per Pf a sei mani

A.Schoenberg:
Sechs kleine klavierstücke op.19

F.Schubert:
2 German Dances D769
12 Gratzer Walzer D924
8 Ecossaises D977
Sonata D959 in La maggiore
Allegro per Pf a quattro mani op.144 in La minore
Sonatina per Violino e Pf op.137 n.1
Trio per Pf, Violino e Violoncello op.100 in Mi bemolle maggiore
Quintetto per Pf e Archi op.114 in La maggiore

R.Schumann:
Novelletta op.21 n.8 in Fa diesis minore
Sonata n.2 op.22 in Sol minore
Studi Sinfonici op.13 in Do diesis minore
Bilder aus Osten op.66 per Pf a quattro mani
Sonata F.A.E. per Violino e Pf in La minore
Sonata per Violino e Pf n.2 op.121 in Re minore
Adagio e Allegro op.70 per Violoncello e Pf in La bemolle maggiore
Quartetto per Pf e Archi op.47 in Mi bemolle maggiore

A.Scriabin:
Studi op.8 (vari)

D.Shostakovich:
Tre danze fantastiche op.5
Cinque pezzi per due Violini e Pf

B.Smetana:
Trio per Pf, Violino e Violoncello op.15 in Sol minore

A.Webern:
Tre piccoli pezzi per Violoncello e Pianoforte op.11

P.Woods:
Sonata per Sax contralto e Pf

ALICE BACCALINI


Musician
Privacy Policy
Cookie Policy